Il pulito che rispetta l’ambiente

Che cos'è "Il mio Pianeta la mia Casa"?

  • Noi della Reckitt Benckiser ci impegniamo costantemente per trovare nuove vie per limitare l'effetto che i nostri prodotti possono avere sull'ambiente. Per questa ragione abbiamo raggruppato alcuni nostri marchi molto noti con l'obiettivo di ridurre sostanzialmente il loro impatto sul clima. Ci siamo così impegnati a ridurre l’impatto ambientale complessivo dei nostri prodotti del 20% (per unità prodotta) entro il 2020, che equivale ad eliminare l’impatto di CO2 di almeno 1 milione di auto*.

    Clicca qui per saperne di più sulla nostra iniziativa Carbon 20

  • Con ognuno dei nostri marchi stiamo continuamente lavorando per ridurre al minimo l'impatto ambientale in acquisto, produzione, imballaggio e distribuzione. Potete cliccare qui per vedere come noi stiamo “facendo la nostra parte”. Inoltre, grazie al nostro programma "Trees for Change", nei nostri impianti di produzione noi siamo 'carbon neutral'. Dal 2006 abbiamo già piantato più di 2 milioni di alberi che assorbiranno oltre 1 milione di tonnellate di CO2 per i prossimi 80-100 anni. Questo equivale alla rimozione dell'impatto di anididride carbonica di 287.000 automobili.

    Clicca qui per saperne di più su Trees for Change

  • Reckitt Benckiser Italia ha scelto di sostenere le attività del Comitato “Parchi per Kyoto” Onlus e, per contribuire all’abbattimento delle emissioni di gas ad effetto serra, ha finanziato la realizzazione di un intervento di forestazione di 2.250 alberi in Veneto, nel Parco Regionale Delta del Po Veneto. In particolare, attraverso la forestazione realizzata da Parchi per Kyoto con la messa a dimora di questi alberi, Reckitt Benckiser renderà possibile la neutralizzazione delle emissioni di CO2 annualmente prodotte con i consumi di energia e di carta dell’attività di tutti i suoi dipendenti, negli uffici di Milano e Mira (VE).

    Clicca qui per saperne di più sull’iniziativa e su Parchi per Kyoto

  • Il mio Pianeta la mia Casa collabora anche con l'associazione internazionale di beneficenza The World Land Trust, i cui patrocinatori sono Sir David Attenborough e David Gower.
  • Obiettivo della The World Land Trust è lavorare con organizzazioni per la conservazione non governative locali e nazionali al fine di preservare le zone biologicamente più importanti del mondo e i territori minacciati.
  • Dalla sua fondazione nel 1989 WLT ha contribuito ad acquistare e proteggere oltre 375.000 acri di ricco habitat in zone allo stato selvaggio.
  • L'associazione The World Land Trust riconosce gli sforzi e gli impegni che stiamo facendo per ridurre il nostro impatto sul cambiamento climatico e proteggere la biodiversità del pianeta.

    Clicca qui per saperne di più su World Land Trust
* cifra basata su automobili familiari di media taglia in Europa che percorrono una media di 10.000 miglia all'anno